Chiunque parli delle case prefabbricate in legno recita tra i grandi plus di queste costruzioni la VELOCITÀ’ dei cantieri e i TEMPI CERTI. Ma quali sono i fattori che giocano a favore delle case prefabbricate in legno sull’asse temporale? O per dirla in altre parole, quali sono i fattori che consentono alle persone che vogliono costruirsi una casa in legno di godersi il prima possibile, il risultato dei loro investimenti?

Ecco le tempistiche per la realizzazione di una casa prefabbricata in legno JOVE.

Fase ZERO: progetto architettonico

Questa fase non ha tempistiche ed è indipendente dal sistema costruttivo con cui si vuole realizzare la propria casa. Sia essa in legno o in mattone, paglia o cemento, il tempo della progettazione dipende dal livello di accuratezza del progetto e dalla qualità di comunicazione delle figure tecniche coinvolte. In base alle dimensioni del progetto e al grado di dettaglio richiesto, i tempi saranno più o meno distribuiti sull’asse temporale.

Fase UNO: preventivo

Il disegno architettonico verrà poi inoltrato dallo Studio di Progettazione alle società di costruzione prescelte per la quantificazione economica. Per preventivare una casa prefabbricata ‘chiavi in mano’ servono mediamente 30 giorni. Ogni preventivo riassume analiticamente tutti i prezzi relativi ai prodotti e servizi concordati per la realizzazione del progetto, di cui Jove si fa carico.

Fase DUE: conferma d’ordine

Per conferma d’ordine si intende l’accettazione del preventivo da parte del committente. Il cliente stabilisce congrua la quantificazione economica fatta sulla base del disegno architettonico esecutivo e decide di impegnarsi contrattualmente con l’azienda in questione.

Fase TRE: progetto esecutivo e accettazione

Il progetto esecutivo rappresenta l’ingegnerizzazione di tutti gli interventi previsti nelle precedenti fasi di progettazione attraverso la relazione dettagliata di un elaborato esecutivo. La figura tecnica all’interno dell’azienda ha come obiettivo quello di verificare che dal punto di vista progettuale di calcolo siano rispettati tutti i parametri normativi in termini di sicurezza e stabilità dell’edificio. Per relazionare il Progetto Esecutivo, completo di tutta la documentazione necessaria Jove si riserva una tempistica di circa 25 giorni dalla data di Conferma dell’Ordine.

Fase QUATTRO: produzione

Dalla data di accettazione del progetto esecutivo, Jove si assume la responsabilità di consegnare in cantiere il materiale necessario per l’inizio delle attività di montaggio entro 50 giorni. Questo periodo di tempo è necessario per gestire tutte le fasi di produzione e approvvigionamento dei materiali che andranno a comporre la realizzazione della vostra casa.

Fase CINQUE: montaggio

Il tempo di realizzazione e di montaggio rappresenta invece una dimensione variabile, e dipende dalla dimensione e complessità del progetto, dal livello di fornitura e dell’organizzazione in cantiere a carico della Direzione Lavori. La realizzazione di una ‘casa chiavi’ in mano è sicuramente molto più complessa rispetto ad un ‘grezzo avanzato’, e tale complessità naturalmente si ripercuote sia sui tempi di consegna che sull’organizzazione dei lavori, in quanto vede coinvolti un numero di attori maggiore.

Le diverse fasi di montaggio, e la relativa fase di approvvigionamento in cantiere comporta:

  • Carpenteria Legno: fornitura e montaggio degli elementi strutturali in legno
  • Pacchetti Isolanti: materiali per l’isolamento termico e acustico del tetto.
  • Lattoneria: l’applicazione del sistema di scolo delle acque meteoriche composto da pluviali, converse, scossaline e frontalini.
  • Manto di copertura: tegole e sistema di copertura del tetto
  • Cappotto: a parete, l’applicazione del materiale idoneo per il corretto isolamento della casa
  • Serramenti e oscuranti
  • Intonaco o rivestimento in legno per esterno
  • Impiantistica: impianto idraulico, termico, elettrico e di allarme
  • Finiture interne: copertura delle pareti con il cartongesso e relativo tinteggio.
  • Opere esterne: marciapiedi, giardino etc
  • Arredamento

Quando la prefabbricazione significa precisione

La prefabbricazione è la caratteristica distintiva del nostro settore ed è per la nostra azienda sinonimo di precisione. Ogni elemento viene progettato nel minimo dettaglio e realizzato in fabbrica con altrettanta cura. Ridurre al minimo la probabilità di errore significa favorire in cantiere una sincronizzazione perfetta delle varie fasi di montaggio, ridurre al massimo i tempi per l’approvvigionamento, rispettare le scadenze di consegna e soddisfare le aspettative del cliente.

A differenza delle case tradizionali la prefabbricazione permette di:
lavorare a secco, evitando quindi gli inutili tempi morti di asciugatura del cemento, senza i quali si rischia di danneggiare la salute strutturale dell’edificio
ridurre/annullare il margine di errore in ogni fase e permettere all’azienda di effettuare gli ordini con maggior affidabilità, organizzarsi con le tempistiche e coordinarsi con i diversi attori coinvolti.

Se è facile associare la prefabbricazione alla velocità e pulizia in cantiere, di cui oggi abbiamo visto nel dettaglio le tempistiche necessarie, è fondamentale ricordarsi che la stessa velocità dipende dal grado di accuratezza con cui viene realizzato il progetto: tanto più preciso è il disegno esecutivo in tutti i suoi dettagli, tanto più veloce sarà la realizzazione in cantiere.

Non abbiate fretta di costruire la vostra casa, prendetevi il vostro tempo per capire cosa realmente vi piace e come volete vederla realizzata, studiatene tutti i più piccoli dettagli.
Non considerate il tempo del disegno progettuale una perdita di tempo, ma consideratelo un investimento per voi stessi, per la vostra casa, e per la vostra famiglia… perché è un valore che vi accompagnerà per sempre. Il valore di voi stessi immersi nella vostra dimensione.