“Oggigiorno si conosce il prezzo di tutto, ma non si sa il valore di niente”

Questa rappresenta indubbiamente la mia citazione preferita, non solo di Oscar Wilde, ma in generale. Fin da piccoli con Paperon de’ Paperoni ci viene inculcato colposamente il principio del prezzo, in cui tutto viene sommariamente riepilogato con un numero, seppellendo tutto quello che di umano lo caratterizza.

QUANTO COSTA?” Quante volte lo abbiamo detto? Quante volte lo abbiamo pensato? Quante volte lo abbiamo escluso a priori perché era immaginariamente troppo (o troppo poco) per le nostre tasche?

Tutto ha un prezzo. VERO. Ma tutto ha anche un valore. Se il primo è sulla bocca di tutti, quante sono le menti che arrivano a porsi la seconda domanda? Nella prassi comune, la prima domanda è quella che ci poniamo quando siamo in procinto di comprare, la seconda quando siamo in procinto di vendere. All’acquisto siamo degli estremi materialisti e opportunisti pronti a mettere in dubbio ogni virgola pur di mettere in difficoltà il venditore e scontarci il prezzo. Al momento della vendita diventiamo dei bambini piagnucoloni ipersentimentali che attribuiscono un valore superiore al suo prezzo solo perché è stato per un periodo di tempo nelle nostre mani. Ma chi siamo noi?

In una società economicamente avanzata, in cui è quasi sempre (togliamo anche il quasi) il Dio Denaro a determinare le regole del gioco, anche il mercato dell’edilizia e delle case prefabbricate in legno non poteva fare eccezione. Cosi che, quando il flusso conversazionale imbocca il viottolo delle “CASE IN LEGNO”, la domanda che ingombra tutta la scena, quindi l’attenzione, è sempre questo fantomatico PREZZO, mentre il VALORE è costretto a rimanere nell’ombra… nell’attesa che qualcuno si accorga di lui.

Case in legno PREZZI = 4.400 ricerche medie mensili

Questa stima fornitaci da “THE BIG G” ci scampanella sul grande fascino che i prezzi hanno sulle nostre vite. La cifra riporta la numerosità delle ricerche legate alle “CASE IN LEGNO” perché è il settore in cui noi ci giochiamo la partita, ma in realtà la desinenza “PREZZI” alla query di ricerca accomuna genericamente tutti i prodotti e i servizi, dalle case alle scarpe da ginnastica, dagli ingressi nella spa termale ai regali da gioielleria. Morale della favola, il PREZZO gode di un fascino estremamente irresistibile, soprattutto in una fase di congiuntura economica negativa come quella che stiamo vivendo da qualche anno, e noi dobbiamo imparare a tenerne conto. Il prezzo molto spesso è l’unico arbitro della partita.

Case in legno COSTO e PREZZO FINALE

Dal momento che dobbiamo imparare a fare i conti sull’aspetto economico delle case in legno, ci siamo armati di pazienza e siamo andati a spulciare le singole  voci di COSTO che genericamente definiscono il PREZZO delle case prefabbricate in legno. Le cifre che leggerai di seguito sono il frutto di una nostra ricerca di mercato SUL WEB, ma NOTA BENE, sono cifre MEDIE di mercato e quindi, per definizione sono solo SIMBOLICAMENTE rappresentative del mercato. Ma andiamo a conoscerle una per una, ed in ordine di importanza incontriamo:

CASA PREFABBRICATA IN LEGNO: prezzo medio 1.400 €/mq. Questa cifra rappresenta però semplicemente una stima media, perché come è già stato esaurientemente spiegato in altri blog e siti il costo della casa dipende da N variabili, che a loro volta dipendono solo esclusivamente dalle scelte, necessità e dai gusti dei committenti, non definibili a priori. A questo proposito il costo della casa può variare da:

Ipotizziamo di identificarci con il consumatore medio, la nostra casa che quantifichiamo in 140 mq costerà mediamente circa 200.000 euro considerando la formula chiavi in mano, quindi completa di finiture interne e impiantistica. Ma la quantificazione del costo della casa è paradossalmente la spesa più facile da definire, perché a seguire devono essere definiti:

TERRENO: identificazione e scelta del terreno in funzione dell’ubicazione, della metratura, della qualità del terreno. Ipotizziamo un terreno edificabile di 500 mq per la costruzione di una monofamiliare nella prima periferia della città, il costo totale ipotetico è di circa 110.000 euro.

A queste spese ci sono da aggiungere le spese notarili per la procedura burocratica del notaio. Nel qual caso avessi la fortuna di godere già di un terreno di proprietà puoi tirare un sospiro di sollievo, 110.000 euro risparmiati.

Con costo della casa e costo del terreno abbiamo indubbiamente identificato le voci di spese più significative, ma ci sono altre piccole SPESE ACCESSORIE, che se raggruppate tutte insieme hanno un discreta incidenza.

SPESE TECNICHE: architetto, geometra, ingegnere. Qualsiasi figura tecnica tu decida di assumere per il progetto della tua casa devi tenere in conto le spese della sua parcella + IVA al 22%, e tutti gli oneri accessori. Genericamente in questa sezione possiamo farci ricadere il progettista, lo strutturista, il direttore dei lavori, il geologo, il termo-tecnico, il certificatore energetico. Questi costi sono stimabili, sempre mediamente intorno ai 20.000 euro.

ONERI DI IMPRESA: al costo della casa, del progetto, del terreno va aggiunta una voce di costo di discreta importanza. Nella voce oneri di impresa vi ricadono tutti i costi per l’allestimento di cantiere, le opere di sbancamento e la realizzazione delle fondazioni in C.A. Tale spesa è stimabile intorno ai 30/40.000 euro alla quale vanno aggiunti…

ONERI COMUNALI E CATASTALI: opere di urbanizzazione primaria e secondaria, oneri di costruzioni per le relative autorizzazioni, spese catastali, apertura dei contatori. Solo per questa voce di costo il prezzo da pagare si aggira intorno ai 20.000 euro.

ALLACCIAMENTI: per essere abitabile e fruibile la casa necessita dell’allacciamento con acqua, luce, gas (a meno che non si sia deciso di utilizzare fonti alternative di energie). Tali servizi devono essere allacciati alla casa con annessi oneri di installazione e allacciamento da pagare all’ente erogante, che possono essere approssimativamente stimati in 5.000 euro.

IVA: in funzione del progetto e dei professionisti possono essere applicate diverse percentuali di aliquote.

Ripetita iuvant: le cifre sono sempre cifre medie, il che significa che potresti potenzialmente spendere di meno o di più a seconda dell’entità del progetto. Questo è un elenco approssimativo e stimato delle componenti di costo che il committente deve preventivare nel momento in cui sceglie di intraprendere il percorso per la realizzazione della propria casa. Queste sono stime medie, ma rappresentano un allineamento più o meno veritiero sul posizionamento di prezzo del prodotto “CASE PREFABBRICATE IN LEGNO”. Inoltre, per la realizzazione di una casa prefabbricate tutte le aziende (anche concorrenti tra loro) sono concordi nel sostenere che a parità di prestazioni qualitative ed energetiche… i costi e i prezzi per la progettazione e realizzazione delle case in legno su progetto partono dallo stesso blocco di partenza delle case in muratura. Nessuna scorciatoia. Nessuna corsia preferenziale.

Case in legno da 16.000 euro.

Già, hai letto bene. C’è qualcuno, anzi qualche azienda produttrice e commerciante di case prefabbricate in legno che si offre sul mercato a prezzi veramente competitivi. Cavolo, “sedici mila euro”… “ed è qui, che il grande Bardo direbbe, che c’è l’intoppo”. Sì, perché l’intoppo ci deve essere per forza. Lungi da me e dalla nostra azienda qualificare l’operato di queste aziende low cost che si offrono sul mercato a prezzi cosi modici, ma è inevitabile per l’acquirente in procinto di compiere un passo cosi importante come l’acquisto della casa porsi qualche domanda di genere esistenziale: “Chi sono io? Cosa voglio? Cosa mi aspetto dalla mia casa? E’ davvero possibile comprare una casa allo stesso prezzo di un’utilitaria?” Al termine di queste domande credo che spontaneamente si riesca a rispondere alla vera domanda da porsi: “Qual è il valore della mia casa?”. Io, noi come realtà aziendale, crediamo che sia questo il vero punto di partenza per la realizzazione della tua casa: partire prima dal valore che tu gli attribuisci, definire l’entità di spesa che accetti di sostenere in funzione delle tue aspettative e di conseguenza a cascata definire la forma e sostanza di tutte le componenti di costo, quindi la definizione del prezzo.

Case in legno: dal VALORE al PREZZO

Dal prezzo al valore” oppure “dal valore al prezzo” è una linea sottile che stravolge le dinamiche del tuo pensiero e ti indurrà e percepire con una sensibilità molto diversa tutto ciò che ti circonda, che va molto ben oltre un banale numero, che rappresenta a volte tutto, a volte niente. La casa è un passo importante, ogni scelta è ponderata, ogni angolo ottimizzato, ogni rifinitura coerente con il contesto. L’approccio più equilibrato in questa fase della propria vita non deve essere focalizzato alla sola definizione del prezzo, ma alla definizione del prezzo in funzione di quello che ci piace e di quello che abbiamo bisogno, che diventa il valore. Non pensiamo solo al costo di oggi, cerchiamo di essere lungimiranti e pensare al valore che la nostra casa potrà avere in futuro, per noi, per i nostri figli, per il mercato, per l’ambiente.

Case in legno: BENEFICI

Abbiamo parlato di COSTI e di PREZZI, e abbiamo affermato che a parità di prestazioni qualitative ed energetiche la casa in legno si posiziona sullo stesso allineamento di prezzo delle case in muratura. Ma allora perché scegliere una casa in legno? La casa in legno, è uno stile di vita che abbraccia l’identificazione in un comportamento e un approccio sensibilmente orientato al rispetto verso sé stessi, alla natura e al mondo. Smontato lo stereotipo mentale che le case in legno NON sono capanne, ma sono case vere e proprie, abitabili, belle e durature, andiamo a vedere quali sono i benefici delle case in legno, che possono manifestarsi sotto forma di valore etico o risparmio economico:

CERTEZZA DEL PREZZO FISSO e il BENEFICIO DEL SONNO TRANQUILLO: una volta stilato il contratto il prezzo è immutabile, il prezzo della tua casa rimarrà sempre quello, nessuna sorpresa. Accantona il portafoglio per qualche mese e pensa solo al piacere di vederti montare il tuo nido in pochi mesi.

TEMPI DI COSTRUZIONE E TEMPI DI CONSEGNA: questo rappresenta indubbiamente uno dei vantaggi incontestabili delle case prefabbricate in legno. Con questo materiale da costruzione avrai la possibilità di vedere nascere, crescere e completare il progetto con una velocità sorprendente, che può variare dai 3 ai 6 mesi per il cantiere, mentre solo qualche settimana per la casa al grezzo. Anche il tempo è denaro, soprattutto il tuo. E disporre della possibilità di vedere costruire il progetto della tua casa in un tempo considerevolmente ridotto rispetto al laterizio rappresenta indubbiamente un grande punto di forza per il settore, e un grande beneficio per te, che non vedi l’ora di iniziare la tua nuova vita nella casa nuova.

CONFORT ABITATIVO: il legno è famoso per le sue performance altamente isolanti, sia da un punto di vista acustico che termico; è un materiale IGROSCOPICO, il che significa che assorbe e rilascia umidità in funzione inversamente proporzionale all’ambiente. Se l’ambiente è umido il legno assorbe l’umidità, viceversa quando l’ambiente è secco rilascia l’umidità raccolta precedentemente, fungendo cosi da autoregolatore di umidità. Inoltre, per sua conformazione genetica il legno è un pessimo conduttore di calore, il che significa che è un ottimo isolante termico perché limita enormemente il passaggio di calore dagli ambienti caldi agli ambienti freddi, permettendo di mantenere nell’ambiente della casa una temperatura più o meno costante.

SALUTE: vivere in un ambiente in legno fa bene alla salute. Proprio per le sue elevate proprietà isolanti, sia termiche che acustiche, il legno è in grado di trasformare l’ambiente in cui si vive in luogo salubre che fa vivere meglio la mente e il corpo. Troppo spesso mettiamo sotto stress il nostro equilibrio fisico quando invece dovremmo imparare a prendercene cura con più attenzione. Qualche riga sopra abbiamo detto che il legno è in grado di metabolizzare il livello di umidità presente nell’aria rendendo l’aria delle nostre mura domestiche più salubri e adatte al nostro corpo E’ importante che gli elementi di progettazione siano opportunamente studiati per migliorarti la qualità della vita: si tratta di dettagli,  che se opportunamente ponderati influiscono sulla qualità della nostra vita migliorando il nostro inconscio, il nostro umore e il nostro equilibrio mentale.

VITA ECO-SOSTENIBILE: dalla natura, per la natura. Il legno è un materiale completamente riciclabile e rinnovabile, proveniente da foreste certificate PEFC o FSC quotidianamente impegnate per la rigenerazione dei boschi e del legno. Il legno è ovviamente il materiale capostipite per la costruzione delle case prefabbricate, ma è brillantemente affiancato da altri elementi termo-isolanti che ne completano il valore della costruzione, tutti materiali di origine naturale, come i pannelli di cotone o la fibra di legno, la lana di pecora o il sughero. L’utilizzo complementare dei materiali naturali ci regalerà la sensazione di vivere la nostra quotidianità in un vero e proprio habitat naturale. Inoltre il l legno è l’unica materia prima che durante il suo ciclo di crescita e di vita pulisce l’aria liberando i nostri polmoni e l’aria che respiriamo da anidride carbonica, gas nocivi e micro polveri. Se gli alberi sono fondamentali per la qualità dell’aria e per la nostra salute, è altrettanto vero che gli alberi “agè”, che hanno raggiunto la completa maturità nel loro ciclo di vita non sono più in grado di assolvere la loro funzione purificatrice dell’aria. Secondo alcune regolamentate pratiche, il miglior modo per prenderci cura del nostro pianeta è trasformare il legno per lasciare spazio a piante più giovani ed energiche che meglio ci depurano dallo smog l’aria che respiriamo.

INCENTIVI FISCALI, BANCARI E ASSICURATI: per chiunque fosse interessato alla ricostruzione di vecchi edifici o alla ristrutturazione degli stessi è invitato a consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate (http:/www.agenziaentrate.gov.it > Home > Cosa devi fare > Richiedere > Agevolazioni > Detrazioni ristrutturazioni edilizie oppure Detrazioni riqualificazione energetica), per scoprire di quali vantaggi in termini di incentivi e detrazione può godere il progetto in edilizia o di ristrutturazione in ordine di realizzazione. Per ultimo, ma non per importanza citiamo la “Certificazione S.A.L.E.” (sistema affidabilità legno edilizia), il primo protocollo italiano condiviso con Assicurazioni ed Enti di Credito (MUTUI BIO-EDILIZIA) e promosso da FederlegnoArredo, che permette ai costruttori certificati secondo tale iter di qualificazione di offrire ai propri committenti: premi delle polizze scoppio incendio e grandi rischi ad un prezzo paragonabile (ed in alcuni casi inferiore) a quelle previste per gli edifici tradizionali; linee di mutui dedicati al comparto delle costruzioni in legno (orgogliosamente, Certificazione S.A.L.E. per Jove Spa).

Imparare a guardare al tuo futuro non in termini di costo, ma in termini di valore. Imparare a pensare a costruirti un ambiente naturale per il tuo corpo e per l’ambiente. Imparare a lasciare un mondo migliore di come l’abbiamo trovato. Imparare ad apprezzarsi per quello che si è, per quello che vogliamo essere, perché la casa è la dimensione cubica del nostro alter-ego. E quando parliamo di noi stessi intesi come persone umane non parliamo di prezzo. Parliamo di valore. “Il prezzo del tuo presente, diventerà il valore del tuo domani. Tu sei il valore.”