Jove Case in Legno Malcesine

Dettaglio fotografico del processo di montaggio e assemblamento delle Case prefabbricate  in Legno Jove Spa.

Se sei finito su questo blog è perché:

A. Sei un fanatico di Extreme Make-over Home Edition, e vuoi sapere cosa sono le case in legno

B. Il tuo vicino di casa sta costruendo una casa in legno, e stai pensando di bruciargliela

C. Sei un ecologista incallito, vorresti costruirtene una ma hai mille dubbi e perplessità

D. Tutti ti hanno detto che le case in legno costano meno, e da bravo pesce rosso hai abboccato.

Ma noi siamo bravi, ti tiriamo fuori dall’imbarazzo e ti suggeriamo la risposta. Tu sei la C!

Quale che sia la miccia che ti ha spinto a digitare su Google “Case in legno”, la ragione che ti ha portato su questo sito è perché vuoi saperne di più.

Facciamo subito comining out: SI, NOI VENDIAMO CASE IN LEGNO. E non ce ne vergogniamo. Tutto ciò che leggerai (sempre che tu riesca a prenderti cinque minuti del tuo tempo per scegliere con cognizione di causa come dovrà essere la tua casa) è detto senza interesse. Sevabbeh! No dico davvero. Il nostro interesse è fare un po’ di luce sulla categoria e smentire alcuni preconcetti che si sono diffusi nell’opinione pubblica per merito o per colpa di qualche blogger e azienda un po’ troppo markettara.

Quello che mi piacerebbe portare a casa con questo articolo, non è la tua conversione o la chiusura di un contratto (oddio, se viene ben venga), ma è che tu, risposta C, sia in grado di sviluppare una tua personale opinione del settore: asettica, autonoma e indipendente da tutte le chicchere che si sentono in giro.

Francesco è un blogger, che ha scritto un articolo interessante sulle Case in legno, di cui ti linko la pagina, senza ricopiarne il testo (già mi prendono in giro sulla lunghezza del blog, figuriamoci se te lo copio! 🙂 ). Andiamolo a studiare.

Francesco è l’azzurro, noi il grigio!

Le Bugie sulle Case in Legno e sulla Loro Convenienza

Le case in legno che i professionisti del settore ci propongono sono davvero una valida alternativa alle costruzioni di classica fattura?

Le case in legno fanno davvero risparmiare la metà sul fabbisogno energetico?

Porsi delle domande è senz’altro un’ottima strada verso la conoscenza, e sicuramente aiuta te, risposta C, a farti un’idea definitiva sul mondo delle Case Prefabbricate in legno. A nostro avviso, il titolo può apparire leggermente sbilanciato e polemico, ma diventa comprensibile se si indossa il cappello dell’utente in cerca di risposte. Ebbene si, l’ATTENZIONE è il primo requisito da porre quanto si entra in questo settore. Il web marketing di alcuni produttori è imbarazzante, e lo diciamo da esperti del settore: troppe contraddizioni, linguaggi e informazioni troppo tecniche e incomprensibili dall’utente, mancanza di chiarezza, e una lunghissima schiera di aziende che impostano le loro strategie solo ed unicamente sul prezzo. Non siamo ipocriti, sappiamo perfettamente che il prezzo è molto seducente, ma talvolta è opportuno ricordarsi che si sta comprando una casa, non un chilo di pane al discount.

Non stai comprando un PREZZO. Stai comprando una CASA, e l’attenzione al suo insieme deve essere un MUST: CASA = ARCHITETTURA + QUALITÀ DEI PRODOTTI + FINITURE + CURA DEL DETTAGLIO + PRESTAZIONI ENERGETICHE + POSIZIONE = PREZZO

Ne deriva che il prezzo non è il punto di partenza, ma il punto di arrivo una volta definite le peculiarità caratteristiche che prendono forma in corso d’opera sul progetto.

Legno contro Muratura: una guerra a colpi bassi

Secondo Francesco la ricerca sull’effettiva convenienza delle case in legno rispetto a quella classica in laterizio similitudina la ricerca dell’ago nel pagliaio. Molto difficile trovare dati non tendenziosi perché, su questa tematica si sta consumando una vera e propria guerra tra le ditte produttrici. Legno getta fango sulla muratura, la muratura getta fango sul legno… come fa il consumatore a scegliere? Se inoltre i siti e i blog sono popolati da utenti fasulli che consumano patetici teatrini per auto referenziarsi come la ditta migliore sul mercato ai prezzi più competitivi ecco che l’utente ha una crisi epilettica di informazioni e non riesce più a saltarne fuori. Fatto è che le ricerche su Google delle case in legno stanno registrando flussi importanti, e le aziende-ragno sanno come attirare l’utente per ingarbugliarlo nella scelta.  

Parlare della convenienza economica delle Case Prefabbricate in legno è un po’ come andare alla ricerca del Santo Gral. In bocca al lupo! 🙂 Ma se hai tempo, sul nostro sito abbiamo risposto in modo semplice ed esaustivo che il prezzo delle case prefabbricate in legno non può essere sintetizzabile in un numero, ma come in tutte le cose dipende da N fattori, di cui tu probabilmente non ne sei nemmeno a conoscenza. E’ un po come chiedersi: “mi piace di più un vestito elegante o un outfit sportivo?” Dipende da dove devi andare! 🙂 Dai un occhio al link e magari ti si schiariscono le idee.

Tornando al nostro amico, Francesco ha ragione! L’informazione è asimmetrica, la comunicazione è “gonfiata” e volutamente “incompleta” rispetto poi alla realtà. Per tutti gli utenti, di risposta C, che volessero farsi un’opinione sull’argomento è quello di navigare su siti meno “marchettari” (non sempre le aziende posizionate in prima pagina sono necessariamente le più preparate e affidabili)… e nel momento in cui decidete di compiere il passo verso la realizzazione della vostra casa in legno seguite queste semplici regole:

  1. siate ESIGENTI, ATTENTI e SCRUPOLOSI nel scegliere il Partner a cui affidare la realizzazione della Vostra Casa Prefabbricate in legno
  2. visitate l’azienda e parlate con le PERSONE che ci lavorano
  3. consultate gli ATTESTATI e CERTIFICAZIONI guadagnate
  4. verificate l’ESPERIENZA e la COMPETENZA  dell’azienda
  5. misurate la SOLIDITÀ’ FINANZIARIA per capire se sono all’altezza di costruire la vostra casa.

In merito al punto tre vi suggeriamo di consultare il sito www.federlegnoarredo.com per consultare le aziende che hanno ottenuto la Certificazione SALE. SALE è l’acronimo di Sistema Affidabilità Legno Edilizia e rappresenta indubbiamente un attestato di professionalità e competenza dell’azienda nel settore, imprescindibile per coloro a cui decidi di affidare la realizzazione del progetto.

Ma quanto costa una casa in legno?

Ecco che qui le aziende si divertono a dare i numeri, nel vero senso della parola. Sembra davvero il gioco della lotteria in cui tutti urlano una cifra, e tu devi comprare il pacchetto senza sapere però cosa contiene. Mille, milletrecento, duemilacinquecento! Ma che sono? Banane?

A parte questa quantificazione personalmente discutibile, Francesco una cosa giusta l’ha detta. Questa cifra è molto utopica, giusto per accontentare i maniaci dei numeri a dare un’ordine di grandezza all’argomento, ma in realtà il reale “prezzo” della casa prefabbricata in legno è estremamente variabile da N fattori: Ubicazione e posizionamento? Dimensioni? Efficienza energetica? Casa attiva o passiva? Orientamento? Sistemi di riscaldamento e raffreddamento? Serramentistica? Rifiniture d’interni? A catalogo o su progetto? Va bene mi fermo perché sei già in crisi, però domandati e rifletti: “Esiste una risposta univoca, vera e assoluta alla domanda “Quanto costa una casa in muratura”?” Scommetto che hai risposto “Beh dipende”. E qui casca l’asino, senza offesa! 🙂

Il prezzo di una casa (in realtà di qualsiasi cosa) è sempre il frutto di una diretta conseguenza delle scelte che si fanno nei progetti esecutivi dell’opera, e variano sempre.

Sul prezzo delle case prefabbricate in legno abbiamo detto che non c’è una risposta, ma sappiamo che l’argomento è molto caldo e ci teniamo a precisare solo una cosa: c’è una bella differenza tra le case prefabbricate a catalogo, e le case prefabbricate a progetto. Il perché è facile: le competenze professionali e tecniche, l’esclusività di un progetto ad personam, la personalizzazione in ogni angolo della casa naturalmente hanno una ricaduta sull’aspetto economico.

Il mercato delle Case prefabbricate in legno non fa eccezione rispetto a tutti gli altri settori. Solo una suggestione per evitare fregature: evitate fin dal principio le aziende che vi vendono il prezzo, perché usano la vostra sensibilità economica come specchio per le allodole, ma cercate di affidarvi a produttori competenti e affidabili che avete avuto il piacere di conoscere personalmente.

Quanto risparmio con la Casa in Legno?

Sotto questo aspetto Francesco è stato molto esaustivo, e gli renderemo onore e merito. A Cesare, quel che è di Cesare. Vi invitiamo a leggere integralmente il suo intervento, ma per i pigri citeremo le frasi più focali.

Le abitazioni in legno vengono costruite secondo gli standard CasaClima A, ovvero quasi la massima certificazione energetica possibile, per questo risultano costose e fanno risparmiare molto sulla bolletta, ma questo non significa che anche le abitazioni classiche non possano avere la medesima certificazione. Siccome è un coefficiente a determinare il fatto che una CasaClima sia A, B o C, non ha alcuna importanza con che materiali è costruita, fosse anche costruita in letame, quello che conta è che case che appartengono alla stessa classe energetica hanno lo stesso fabbisogno termico, quindi fanno spendere (in termini di bollette) le stesse cifre. Dunque le case in legno di Classe A o B sono energeticamente identiche di quelle in muratura di classe A o B.

In perfetto accordo con quanto scritto da Francesco, lo sintetizziamo per renderlo ancora più comprensibile: “Le prestazioni energetiche di una casa sono indipendenti dal sistema costruttivo utilizzato”. La vera distinzione che si deve fare è tra una casa progettata e costruita bene e una casa progettata e costruita male, indipendentemente dal fatto che siano in legno o in muratura, ma qui entrano in ballo le scelte del Committente, Progettista e Costruttore.

Quanto durano le Case in legno?

Due sono le tematiche affrontate da Francesco su questo aspetto: il primo riguarda la DURATA della garanzia e affronta il dibattito tra 10 e 30 anni di garanzia. Per citare il Blogger “Le case sono garantite 10 anni, noi garantiamo quelle in legno per 30 anni, per dimostrarvi che sono longeve”. Siamo contenti che sul tema della durata Francesco si sia divertito, e gliene siamo grati perché è anche e soprattutto grazie al suo lavoro e alle sue ricerche che oggi siamo qui per rispondere in modo chiaro, semplice ed esaustivo a tutte le vostre perplessità. La citata garanzia dei 10 anni, stabilita con una apposita norma del Codice Civile, garantisce l’acquirente nei confronti del costruttore per vizi e difetti gravi, tali difetti devono essere denunciati entro 1 anno dalla scoperta; quindi si parla di gravi vizi e difetti (la letteratura on-line su questo argomento è molto esaustiva). L’estensione di tale garanzia  non esiste e quindi tale informazione va verificata con grande attenzione nel momento in cui un costruttore la comunica come valore aggiunto del suo prodotto.

L’altro tema affronta la durata effettiva della casa. In altre parole quanto tempo passa prima che la casa cada a pezzi? Francesco, dopo la sua attenta analisi, stima la durata delle case in legno a 70 anni.  Per quanto riguarda la Durabilità extra legale della casa, ci piace pensare che se un cliente ci chiede: “Ma la mia casa quanto dura?” La nostra risposta sia: “La sua casa non ha una scadenza!”. Spesso, durante la nostra attività commerciale, ci troviamo di fronte a clienti che esprimo timori sulla durata della propria casa; timori giustificati dalla scarsa conoscenza, da troppi esempi negativi che il mercato ci restituisce e da un pessimismo virale che in questo momento la nostra società contribuisce a sviluppare. Come già detto in precedenza la durata e le prestazioni di una casa non dipendono dal sistema costruttivo ma dalla qualità delle scelte che sono state fatte per costruirla. Ci sono tantissimi esempi di costruzioni in legno che hanno centinaia di anni e simpaticamente ne cito una 🙂 giusto per rimettere in equilibrio la bilancia del nostro amico Francesco (La Casa in legno più vecchia d’Europa è datata 1287).

Le Case in legno sono davvero ecologiche?

Ma se tutti costruissimo case in legno, che ne sarebbe delle nostre foreste? Se per fare case in legno servono gli alberi, la deforestazione sull’impatto ambientale sarebbe drammatico! Francesco è brillante su questo punto e spiega molto chiaramente come il legno sia una delle poche risorse in grado di rigenerarsi solo con l’ausilio di terra, acqua e aria… 100% naturale.

Regolamentazioni, regole, certificazioni: la legge italiana ha i tronchi ben piantati per terra. Il tema della deforestazione è anacronistico, per chi vuole avere informazioni precise e dettagliate, può fare riferimento on-line ai certificati PEFC e FSC. Ma siamo generosi e un consiglio ve lo vogliamo dare: scegliere con cura l’azienda produttrice e PRETENDETE di conoscere l’origine del prodotto, e le pratiche etiche di rimboscamento. Solo cosi potrete dormire sonni tranquilli, nella vostra casa ecologica al 100%

Però… c’è un però. Il legno, così come la natura ce lo fornisce, è fatto per marcire e tornare alla terra nel suo normale ciclo di vita. Per farlo durare viene essiccato in apposite camere e trattato con particolari agenti chimici che uccidono tutti gli insetti che vivono nel legno, in modo che non lo deteriorino. Si tratta perlopiù di insetticidi e fungicidi che generalmente non sono tossici per l’uomo, ma che comunque richiedono processi industriali per essere preparati. Vengono inoltre trattati con agenti che ne migliorano la resistenza al calore.

E’ vero! Il legno subisce un trattamento essiccante, per poi essere lavorato industrialmente. Durante l’essicazione il legno NON è trattato con agenti chimici per uccidere gli insetti ma é semplicemente messo all’interno di essiccatoi per portare il livello di umidità delle tavole a percentuali tali che ne consentono poi il taglio e la lavorazione senza problemi. In passato l’essiccazione del legno avveniva in modo naturale con l’esposizione della materia prima all’aria: si chiama stagionatura. Ci sono alcune parti delle case prefabbricate in legno come il tetto piuttosto che il solaio con travi a vista che sono trattate con impregnanti. In questo caso potete chiedere direttamente al costruttore che vi rilasci le schede tecniche degli impregnanti per verificare che siano usati prodotti con un VOC (sostanze organiche volatili) pari a 0,2 gr/litro (un esempio di VOC di un prodotto naturale). Per maggiori informazioni visitate Case Ecologiche ed Ecosostenibili.

Quindi casa in legno o in muratura?

Riepilogando, Francesco sostiene che:

  • dal punto di vista energetico il materiale di costruzione non conta…vero
  • il prezzo delle case in legno è piu caro…dipende
  • le case in legno durano meno…falso
  • le case in legno NON sono cosi ecologiche…falso

Per concludere e proprio sul tema più importante non abbiamo un’opinione neutrale e assoluta: scegliete il sistema costruttivo che vi convince, selezionate un partner costruttore affidabile e competente, scegliete materiali di altissima qualità e il più possibile naturali ………investite i vostri soldi in QUALITA’.